Definizione giuridica del matrimonio e preparazione pastorale ad esso

Il matrimonio ha innanzitutto basi nelle Sacre scrittureovvero nel diritto divino positivo o rivelatoa partire dalla Genesi fino ad ognuno dei quattro Vangeli [1]. Le Sacre scritture sono completate dalla Traditio orale e scritta dei Padri della Chiesae dalle norme di diritto divino naturale che sono valide anche per i non cristiani, secondo l'insegnamento di San Tommaso d'Aquinodottore della chiesa. Ovviamente il matrimonio trova numerosi e incisivi richiami nel diritto umano ecclesiastico, specialmente con la redazione del codice di diritto canonico del e del successivo codice promulgato nel In sede ecclesiastica, la Conferenza Episcopale Italiana ha provveduto ad emanare disposizioni normative di attuazione della disciplina concordataria con il Decreto Generale sul matrimonio canonico [2].

Esso deve essere prestato da soggetti giuridicamente capaci e in assenza di impedimenti, nella forma prescritta ad validitatem dalle norme della Chiesa. Oltre alla forma ordinaria pubblica del matrimonio, il codice di diritto canonico del prevedeva tre possibili deroghe:. I requisiti per contrarre matrimonio nel diritto canonico sono tre:.

Il soggetto capace, che esprime un consenso valido nella forma stabilita dalla legge canonica [3] lo fa validamente. Nel codice del i fini considerati erano tre, uno primario, il bonum prolis la procreazione ed educazione dei figlie due secondari, mutuum adiutorium sostegno morale e remedium concupiscentiae rimedio del desiderio carnale.

Ogni matrimonio celebrato nelle forme previste si considera valido fino a prova contraria. Questa presunzione domina l'intero diritto matrimoniale canonico; ad essa si affiancano la presunzione di consumazione in presenza della convivenza dei coniugi can. Queste presunzioni, unitamente ai canoni par. Questo canone sancisce un vero diritto soggettivo al matrimonio, giustificabile sotto tre diversi profili:.

Altri divieti tranne quelli contenuti in clausole irritanti di sentenze dei Tribunali Apostolici rendono il matrimonio solamente illecito. Non costituiscono impedimento altre circostanze che ostacolano la celebrazione del matrimonio quali il tempo feriatoil divieto temporaneo stabilito per giusta causa dall'Ordinario del luogo e il mancato espletamento delle "sollecitudini prematrimoniali".

Si ha una differenza tra estrinseco ed intrinseco involontaria quando:. Per questo la parola centrale della Rivelazione, "Dio ama il suo popolo", viene pronunciata attraverso le parole vive e concrete con cui l'uomo e la donna si dicono il loro amore coniugale.

Il loro vincolo di amore diventa l'immagine ed il simbolo dell'Alleanza che unisce Dio e il suo popolo Libro di Osea 2,21; Libro di Geremia 3,; Libro di Isaia Mediante il battesimo, l'uomo e la donna sono definitivamente inseriti nella Nuova ed Eterna Alleanza, nell'Alleanza sponsale di Cristo con la Chiesa.

Altri progetti. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.This assistance should be offered also to make the Christian faithful instructed about the meaning and the legal definition of Christian marriage and about the function of Christian spouses and parents.

Especially, the Christian faithful should know that the matrimonial covenant, by which a man and a woman establish between themselves a partnership of the whole of life and which is ordered by its nature to the good of the spouses and the procreation and education of offspring, has been raised by Christ the Lord to the dignity of a sacrament between the baptized; and that for this reason, a valid matrimonial contract cannot exist between the baptized without it being by that fact a sacrament can.

Sammassimo, A. I dati possono differire da quelli visualizzati in reportistica. Si consiglia il caricamento di immagini con una proporzione tra larghezza e altezza. Contributo in rivista Articolo in rivista, Nota a sentenza Definizione giuridica del matrimonio e preparazione pastorale ad esso.

Scheda breve Scheda completa Autori: Sammassimo, Anna. File in questo prodotto:. I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

La simulazione si basa sui dati IRIS e sugli indicatori bibliometrici alla data indicata e non tiene conto di eventuali periodi di congedo obbligatorio, che in sede di domanda ASN danno diritto a incrementi percentuali dei valori.

Si consideri che Anvur calcola i valori degli indicatori all'ultima data utile per la presentazione delle domande. Si specifica inoltre che la simulazione contiene calcoli effettuati con dati e algoritmi di pubblico dominio e deve quindi essere considerata come un mero ausilio al calcolo svolgibile manualmente o con strumenti equivalenti.

Annulla procedi. Sammassimo, Anna. Definizione giuridica del matrimonio e preparazione pastorale ad esso. Articolo in rivista, Nota a sentenza.Abstract: The paper proposes some considerations on the importance attached by the canonistic to conjugal love in marriage canon.

www.iuscanonicum.it

The absence of a single legal and doctrinal interpretation is the result of a different way of conceiving the Patoral Constitution, always object of interpretation. Interpretazione dottrinaria della Gaudium et Spes ed il ruolo ad essa attribuito all'amore coniugale. Tutti gli autori, commentando la Costituzione Gaudium et Speshanno evidenziato l'importanza che essa attribuisce all'amore coniugale. Il fatto che la G. Diverse interpretazioni sono state elaborate circa la natura attribuita dal documento pastorale all'amore coniugale.

Preparazione al matrimonio

Tra questi il Volta affermava:. Sarebbe o una semplice amicizia, o un amore platonico, o un amore fornicario corruzione dell'amore coniugalesecondo che la ami come persona ma non nel suo carattere specifico di donna; o come donna, ma solo nell'ordine spirituale; oppure come donna, ma sotto l'aspetto determinato dai soli rapporti fisici.

E lo stesso si deve dire dell'amore della donna per l'uomo. Quindi si ritiene che:. Ma come fine sia sul piano logico, come sul piano ontologico e giuridico, che segue il primo. Il Concilio ha visto nel matrimonio e nell'amore coniugale una ordinatio ad prolemma sembra che non abbia inteso dare ad essa lo stesso valore che aveva nella precedente canonistica.

Ora: l'intima e prima ratio del matrimonio sta nella communitas vitae et amoris. Per il Fagiolo non deve negarsi la naturale ordinatio ad prolem del matrimonioma invertire la gerarchia dei diritti: lo ius primum et essentiale sarebbe lo ius ad totius vitae consuetudinemdal quale lo ius ad prolem prende giuridica rilevanza Si ricordino, al riguardo, le parole del Card.

Firewall Notification

Dunque, prole e amore sono fini coesistenziali che non solo non si escludono, ma si richiamano e si completano a vicenda Si fornisce una definizione giuridica di matrimonio che si estende alla communitas vitae et amoris coniugalis.

Tale coniugum auxilium et complementum in tutte le dimensioni umana, morale, spirituale e soprannaturale costituisce quello che il Magistero conciliare chiama il bonum coniugum, e si presenta quale fine autonomo alla stessa stregua della prole e nel medesimo grado di gerarchia» Essa appare agli sposi, almeno in via generale, come la principale conseguenza della loro unione nel matrimonio» Il Gasparri, invece, sia nello ius muutum in corpussia nello ius ad communionem tori, mensae et habitationisindividuava l'esatta determinazione della individua vitae consuetudo L'essenza del matrimonio sta nella donazione ed integrazione della persona dei coniuginon semplicemente nella concezione reciproca dello ius in corpus.

Lener sostiene che il testo conciliare, in maniera esplicita, indica quale fine essenziale del matrimonio la procreazione e l'amore coniugale e il matrimonio vengono trattati in modo unitario. Afferma, infatti, anche il Navarrete:. Amor non est finis matrimonii, sed aliquid prorsus necessarium ut matrimonium suos fines obtineat et ad hos fines dispositione divina ordinatum» Lener, dopo aver escluso la natura di fine dell'amore coniugale, nella sua trattazione richiama quelle due tendenze che si andarono a sviluppare dopo il Concilio.

Questi distinguevano l'oggetto essenziale del consenso matrimoniale da quello integrale. Il matrimonio viene visto come un'istituzione giuridico-legale che ha poco o niente a che vedere con l'amore.

La questione della rilevanza giuridica dell'amore coniugale ha suscitato l'attenzione della dottrina canonistica negli anni posteriori al Concilio Vaticano II e, dunque, alla promulgazione della Gaudium et Spes. Le diverse teorie dei canonisti sulla rilevanza giuridica dell'amore coniugale devono essere inquadrate nei loro contesti storici e si possono distinguere due tappe nella polemica dottrinale 25 : quella degli anni immediatamente posteriori alla promulgazione della Gaudium et Spes tra la fine degli anni Settanta e l'inizio degli anni Ottanta del secolo scorso e quella degli anni successivi alla promulgazione del Codex del Il Matrimonio nella storia ha assunto un valore differente in riferimento alle culture e al periodo storico.

In molti casi addirittura fidanzata sin dalla nascita. E innamorarsi diventa proprio come un gioco. Quali spalle, quali braccia vidi e toccai! La forma dei seni come fatta per le carezze! Come liscio il ventre sotto il petto sodo! Come lungo e perfetto il fianco, e giovanile la coscia. A che i dettagli? Non vidi nulla di non degno di lode.

Diritto Civile - Video lezione n.5: Regime patrimoniale della famiglia, Scioglimento del matrimonio

E nuda la strinsi, aderente al mio corpo. Chi non conosce il resto? Stanchi ci acquietammo entrambi. Possano giungermi spesso pomeriggi come questo! La multa era molto salata e ammontava a circa Per finire invece Giustiniano espande la pena a tutti gli omosessuali sia attivi che passivi. Agli inizi del VI secolo a. Inizialmente la parola descriveva soltanto la professione e non aveva il significato dispregiativo che assunse successivamente.

Ad Atene, indurre una donna alla prostituzione era assolutamente proibito e punito da una legge istituita da Solone. La tariffa per una visita a un postribolo nel V secolo era di solito di un obole sei oboles corrispondevano a una dracmacome ci informa lo storico Ateneo, ma le ragazze potevano essere pagate anche in natura.

Il costo corrispondeva al guadagno giornaliero di un operaio manuale senza alcuna specializzazione. Probabilmente le uniche illustrazioni di coito in un postribolo, e che si possono certamente identificare con quello, sono su una copertura di uno specchio del IV secolo a. Roma prevedeva tutta una serie di leggi per regolamentare la prostituzione. Le prostitute dovevano essere registrate e non potevano mantenere il nome di famiglia.

Giovenale racconta che Messalina frequentava i postribulatravestita e sotto falso nome Lycisca. Le prostitute dovevano farsi riconoscere indossando una veste speciale e rinunciare alle bende che le matrone oneste mettevano sui capelli.

A Sparta almeno giovani e ragazze si conoscevano di vista prima del matrimonio ed erano addirittura al corrente della loro autonomia, mentre ad Atene i futuri sposi potevano non essersi mai visti.

In questa concezione di matrimonio le considerazioni economiche dominano ancora le idee morali.Mediante colloqui con la coppia singola e momenti comunitari, si tratta di aiutare i giovani sposi ad acquisire gli strumenti e i supporti per vivere la loro vocazione.

Ci limitiamo a celebrare, senza vivere la liturgia, a parlare di Dio, senza manifestarlo con la vita. La Rota Romana ha indicato alcune proposte, per avviare prassi virtuose di catecumenato matrimoniale. Cenacoli sempre gioiosamente aperti, disposti ad aggiungere un posto a tavola, ove non si esprimono giudizi, ma si offre misericordia. Questo diario costituirebbe una testimonianza del cammino dei coniugi a beneficio dei loro figli e nipoti: la trasmissione della grazia dello Spirito operata nella famiglia, strumento di trasmissione della fede.

Sentenza positiva o rimando al processo ordinario. Accedi al tuo account. Password dimenticata? Recupero della password. Recupera la tua password. La tua email. Forgot your password? Get help. Verso le nozze. Crollo dei matrimoni, solo la Chiesa non si rassegna. Itinerari in preparazione al matrimonio cristiano in diocesi. Sacramento in missione.

Percorso fidanzati a Frattina in 18 incontri. Decisioni, momenti importanti in una coppia. Avvenire cresce. Noi in famiglia, da questa domenica il nuovo settimanale.Matrimonio come atto e come rapporto d. La legge ammette anche la celebrazione del matrimonio dinanzi a ministri di culti diversi da quello cattolico : il matrimonio cd. Tale divieto tende ad impedire la cd. La mancanza di una delle situazioni suddette impedisce la celebrazione del Matrimonio.

La legge disciplina i rapporti personali e patrimoniali tra i coniugifissando per essi una serie di diritti e di doveri reciproci [vedi Coniugio Rapporto di ].

I rapporti personali e patrimoniali tra i coniugi sono regolati dalla legge nazionale comune. Si deve ritenere che la legge nazionale comune sia quella sussistente nel momento in cui si pone la questione. Matrimonio dello straniero in Italia d. Doveri verso la prole d. Il nuovo art. Forme di Matrimonio non trascrivibili in Italia d. Impedimenti alla celebrazione del Matrimonio d. In generale, si distinguono casi di:. Matrimonio omosessuale d.

In particolare, alla luce degli artt. In particolare eventuali ripercussioni negative, per assurgere a legittimi motivi discriminatori da tale diverso contesto familiare, devono essere dimostrate. Opposizione al Matrimonio d. Matrimonio per procura d. Matrimonio putativo d. Per questa ragione, in taluni casi, il legislatore considera valido, per certi effetti, il Matrimonio invalido. Si parla, al riguardo, di Matrimonio putativo, ossia di Matrimonio che i coniugi reputavano valido.

Prima della riforma della filiazione L. Il co. Sostieni LaLeggepertutti. Segui il nostro direttore su Youtube.

Il catecumenato matrimoniale permanente nel pensiero ecclesiale di Francesco

Angelo Greco e iscritta presso il Tribunale di Cosenza, N. Questo sito contribuisce alla audience di Virgilio. Toggle navigation MENU e. Consulenze Sentenze Forum.Cambiare navigazione ReadkonG. Pagina creata da Valerio Corsi. Mondo degli animali. Tale esame ha uno scopo principalmente giuridico: accertare che nulla si opponga alla valida e lecita celebrazione delle nozze. Fra i molti articoli dedicati alla preparazione canonica al matrimonio, oltre a quelli citati nei contributi appena elencati, cf ad esempio M.

Per poterne avere una comprensione adeguata possiamo trovare di nuovo aiuto nella allo- cuzione di Benedetto XVI alla Rota Romana appena sopra citata. I, Li raccolgo qui di seguito — avendoli anche altre volte segnalati — cominciando da quelli che sono ri- chiamati espressamente da Benedetto XVI nel passo della allocuzione alla Rota Romana che ab- biamo sopra richiamato.

Quello di realizzare un vero confronto in vista di una scelta consapevole e 7 Quanto alla possibile riduzione formalistica della preparazione alle nozze, cf P. I parroci e coloro che collaborano con loro in quest'ambito hanno il grave dovere di non cedere ad una visione meramente burocratica delle investigazioni prematrimoniali di cui al can.

Il loro intervento pastorale deve essere guidato dalla consapevolezza che le persone possono proprio in quel momento scoprire il bene naturale e soprannaturale del matrimonio, ed impegnarsi di conseguenza a perseguirlo» AAS 96 [] BIANCHI, La valutazione…,dove si fa un esempio concreto dello scavo necessario per comprendere meglio le reali intenzioni della persona in relazione al tema della procreazione.

Nei moduli oggi in uso in Italia, le domande inerenti il consenso matrimoniale sono quelle compre- se fra la n.

La attuale domanda n. Crede nel matrimonio come sacramento? Ne condivide i contenuti o ha qualche convinzione contraria? La domanda 3c ripartisce meglio i suoi oggetti: conoscenza, accettazione, eventuali dissensi e quali. Si sente spinto al matrimonio dai Suoi familiari o da quelli del- la fidanzata? La domanda n. Vuole il matrimonio come indissolubile e quindi esclude di scioglierlo mediante il divorzio». La delicatezza di questa tematica suggerisce di articolare assai meglio la domanda, ad esempio co- me segue: «La dottrina cattolica ritiene che il vincolo del matrimonio duri fino alla morte di uno dei coniugi.

La doman- da 6b mira a sondare la presenza di una eventuale causa proxima exclusionis, base concreta di una eventuale esclusione di un impegno irrevocabile. Oppure da qualche circostanza che ritiene parti- colarmente importante? Accetta i contenuti del matrimonio oggetto delle domande precedenti?